L’impresa di Cricket di Ashwin di sette presenze regala una cocente sconfitta alle Windies

L’India ha consegnato alle Indie Occidentali un inning schiacciante e 141 sconfitte nel primo test a Windsor Park di Roseau venerdì con Ravichandran Ashwin che rivendicava sette wicket mentre i padroni di casa venivano lanciati per 130 nei loro secondi inning.

L’India ha consegnato alle Indie Occidentali un inning schiacciante e 141 sconfitte nel primo test a Windsor Park di Roseau venerdì con Ravichandran Ashwin che rivendicava sette wicket mentre i padroni di casa venivano lanciati per 130 nei loro secondi inning.La squadra di Rohit Sharma ha concluso la vittoria in tre giorni con Yashasvi Jaiswal che ha rivendicato il giocatore del premio per la partita dopo che il carico di sinistra di 21 anni ha terminato con la sua apparizione di prova di debutto mentre l’India ha dichiarato il 421 per cinque.

Ciò ha lasciato le Indie Occidentali per seguire le corse di 271 e la squadra di Kraigg Brathwaite non sembrava mai costringere i loro visitatori a battere di nuovo, con Ashwin che continua la sua forma di bowling dai primi inning.Tagenarine Chanderpaul è stato il primo wicket a cadere, soccombendo LBW a Ravindra Jadeja con il punteggio su otto prima che Ashwin si assicurasse la sua prima vittima del secondo inning 14 corse più tardi quando Brathwaite fu catturata da Ajinkya Rahane.

Ashwin, che ha rivendicato un raggio di cinque wicket quando i padroni di casa sono andati per la prima volta in pipistrello, poi ha strappato le Indie occidentali, con il punteggio superiore di Alick Athanaze per la squadra di casa con 28 corse prima di diventare una delle sette vittime dello spinner.Il wicket di Jomel Warrican è stato l’ultimo a cadere quando è stato intrappolato LBW mentre Ashwin ha concluso una comoda vittoria con due giorni di riserva.

Le squadre si incontreranno di nuovo nel secondo e ultimo test nella serie di Port of Spagna dal 20 luglio prima di affrontare tre internazionali di un giorno e cinque partite di Twenty20.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *