L’India in cima al medagliere del mondo giovanile di tiro al piattello

L'India in cima al medagliere del mondo giovanile di tiro al piattello-0

L’India ha preso il primo posto nel conteggio della medaglia il terzo giorno dei campionati mondiali Junior ISSF, superando la Cina con quattro oro nel loro gattino a Changwon, in Corea martedì.

La Cina ha tre medaglie d’oro.

Parth Mane, Abhinav Shaw e Dhanush Srikanth si sono combinati nell’evento della squadra di fucile per fucili da 10 m maschile per vincere l’unico oro del giorno dell’India.

La squadra ha anche raccolto un argento attraverso Raiza Dhillon nel pianale femminile e un bronzo attraverso Umamahesh Madineni nella competizione individuale di fucile ad aria da 10 metri.

Ci sono ancora altri sei giorni di competizione nel torneo.

Il trio di Parth, Abhinav e Dhanush hanno sparato a un totale combinato di 1886,7 nell’evento della squadra di fucile per fucili da 10 m maschili, per lasciare la Cina al secondo posto, i cui tiratori hanno gestito un totale di 1883,5.

La Corea ha vinto il bronzo.

Questo è stato anche il secondo oro del torneo di Abhinav, dato che si era combinato con Gautami Bhanot lunedì per vincere la competizione a squadra mista da 10 metri.

Nella competizione individuale di fucile ad aria da 10 m maschili, oltre a Umamahesh, Abhinav e Dhanush hanno anche fatto la top otto finali.

Abhinav, infatti, ha superato il campo di 64 persone con un punteggio di 631,4, mentre Dhanush era terzo con 629,9.Umamahesh si è qualificato in settima posizione con un punteggio di 627,9, ma ha girato una finale brillante per rivendicare il bronzo, terminando dopo il 22 ° colpo con un conteggio di 229,0.

Era 0,6 dietro Wang Honghao, cinese vincente Silver, in quella fase e non ha sparato un singolo punteggio negli anni 9.

Romain Aufrere di Francia ha vinto l’oro.

Abhinav è arrivato quarto, mentre Dhanush è arrivato sesto.

Nel fucile ad aria compressa da 10 metri, Sonam Maskar era l’unico finalista indiano, finendo alla fine.

Nel sedere femminile, Raiza ha quasi insaccato il sesto e ultimo punto di qualificazione con un punteggio di 110 dopo cinque round.

Era, quindi, la più lenta da iniziare, mancava quattro dei suoi primi sette obiettivi, ma tornò brillantemente con 16 colpi consecutivi e mancava solo uno dei prossimi 27 obiettivi per raggiungere il leader.

In finale, ha perso un doppio, ma si è radunata brillantemente di nuovo per perdere solo uno dei successivi 22 per legare con il leader Miroslava Hockova della Slovacchia a 51 colpi un pezzo dopo i 60 colpi stabiliti.

Nei risultati risultanti, le mancava il suo secondo bersaglio mentre Hockova colpì entrambi, per un meritevole argento.

Nel pianto da uomo, Harmehar Laly ha sparato 119, per essere il finalista indiano solitario tra i sei, ma alla fine ha dovuto accontentarsi della quinta posizione.

Leggi anche

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *